Archive for the 'Senza categoria' Category

Dic 18 2016

It’s a wonderful life

Published by admin under Senza categoria

Natale-alla-Locanda

 

 

Venite a trovarci!

0534.51300

 

 

No responses yet

Dic 17 2016

L’albero di Natale

Published by admin under Senza categoria

 

 

Quest’anno mi voglio fare
un albero di Natale
di tipo speciale,
ma bello veramente.

Non lo farò in tinello,
lo farò nella mente,
dove non c’è soffitto
e l’albero può crescere
alto alto, dritto dritto,
con centomila rami
e tutti i doni che non stanno
nelle vetrine:
un raggio di sole
per il passero che trema
un ciuffo di viole
per il prato gelato.

E poi giochi, giocattoli, balocchi
quanti ne puoi contare
a spalancare gli occhi:
un milione, cento milioni
di bellissimi doni,
e al posto dei cartellini
i nomi dei bambini
che non ebbero mai
un regalo di Natale.

Perché se un bimbo resta senza niente,
anche uno solo, piccolo
che a piangere non si sente
e sta chissadove,
Natale è tutto sbagliato,
da rifare per bene,
come una divisione
se non viene la prova del nove.

Gianni Rodari

 

#pianaccioèunafavola

0534.51300

 

No responses yet

Nov 28 2015

Di nuovo insieme

Published by admin under Senza categoria

dal 5 dicembre a Pianaccio!

No responses yet

Ago 01 2014

SereNATE per SereNERE

Published by admin under Senza categoria

 

La Locanda di Pianaccio è felice d’invitarvi a 
Serenate per SereNERE, Monteacuto 2014! Un weekend all’insegna del Noir, in un’atmosfera misteriosa che vi avvolgerà…
Non potete mancare!
#pianaccioèunafavola e #monteacutopure!

 

Comments Off

Mar 10 2014

#noirestiamoqui

Published by admin under Senza categoria

La notizia è di dominio pubblico…

Io mi decido a scrivere questo Diario di Viaggio dopo tanti mesi in cui sono stata freneticamente occupata nel quotidiano. I tempi di FB sono troppo veloci, ti costringono all’immediatezza di poche righe, una foto, qualche slogan condiviso.

 

Antica Locanda Alpina

Sono tante le novità: tanti lieti eventi, altrettanti disastri.

Ed oggi la bilancia pende tragicamente dalla parte delle difficoltà.

Ma chi conosce Pianaccio e i suoi abitanti sa bene che tenacia e determinazione non mancano: sono i valori e i colori di un luogo magico, difficile e affascinante insieme, sono duri come pietre, radicati nella terra

Sono sfumature del carattere, linee d’orizzonte, impulsi alla vita che si respirano con l’affanno lungo la salita del Pongino, si bevono a piccoli sorsi dalla fontana di Piazza, si raccolgono con pazienza, come le castagne, stando attenti a non ferirsi per la fretta di superare il riccio dei pregiudizi.

Sono melensa, mi rendo conto.

Vorrei avere spade al posto delle dita, bastoni e martelli: vorrei aprire un varco, un passaggio, trovare l’anello che non tiene e scardinare le logiche abusate che impediscono alla bellezza di salvare il mondo.

Oggi la metafora calza a pennello, perchè la montagna si è chiusa su se stessa e ha lasciato sulla strada il peso di una domanda che davvero è un macigno: alla fine, ne vale la pena? Vale la pena continuare a vivere e lavorare in questo piccolo Paese che contraddice ogni moderna logica di semplificazione e ricerca del comfort? Vale la pena caricarsi sulle spalle il fardello di una, cento, mille “calamità” naturali (quando non sono “umane”) in nome di una scelta di vita o di una promessa che si perde nell’intimità del ricordo?

Ognuno di noi ha trovato la sua risposta, l’ha sempre tenuta stretta in pugno.

Il nostro, quello di noi che restiamo qui, è un inno alla bellezza, è un manifesto di autenticità e semplicità, è un’affermazione che vale più di ogni altra: è il sì, con tutti i rischi e le incertezze, la consapevolezza che non vorremmo essere in nessun altro posto al mondo.

 

Ne vale la pena. Ne vale la pena.

E se normalmente siamo capaci di urlarlo a squarciagola, verso il cielo stellato della Curva del Vento, o di sussurrarlo piano mentre culliamo il piccolo Francesco Valerio lungo la via di Segavecchia, oggi il nostro sì ha bisogno di voce, ha bisogno del fiato di tutti quelli che amano questo Pianaccio.

Vi consegnamo ogni vibrazione, ogni parola: voi siate eco e portatela lontano.

Noi rinnoviamo ogni istante la nostra promessa di felicità.

#noirestiamoqui

No responses yet

Ott 05 2009

Chiuso per Ferie

Published by matilde under Senza categoria

E’ stata una stagione esaltante. Questa estate a Pianaccio sono venute tante persone e vecchi amici che non si vedevano da anni. Ringraziamo tutti gli ospiti e i commensali che hanno condiviso con noi momenti di grande piacere culinario e non solo.

Tutto il personale dell’Antica Locanda Alpina, la famiglia Gentilini e gli amici si ritirano per un mese di meritato riposo (lo possiamo davvero dire) e vi salutano. Vi aspettiamo la seconda settimana di novembre per assaporare i prodotti di stagione e qualche sorpresa dalla nostra cucina.

No responses yet

Feb 10 2009

2 cuori e una Locanda

14 febbraio 2009, Pianaccio è una favola…

Sabato è San Valentino e alla Locanda fervono i preparativi per la Cena e il Pranzo di Domenica, all’insegna della Passione!

un cuore di parmigiano reggiano

Da noi potrete provare l’autentica Passione per le cose Buone e Genuine, ed ogni occasione è buona per festeggiare gli Innamorati, i Singles e tutti quelli che si vogliono Bene!

cervi in amore - san valentino

Irene ha pensato di preparare qualche Dolce particolare per rendere ancora più “accattivante” il menù della Locanda: cosa ne dite di… Pasticcini Morbidi al Cioccolato e Peperoncino, serviti con un Bicchiere di Rum? E questa è solo una piccola indiscrezione della vigilia trapelata dalla Cucina… Ogni pietanza, dal primo fumante al bocconcino gustoso e invitante, è un richiamo d’amore che eccita i sensi e sazia i palati più esigenti.

bocconcini genuini e piccanti, cibo d'amore

Un’atmosfera calda e romantica vi aspetta in questi giorni invernali alla Locanda: una Serata a lume di Candela o seduti accanto al Caminetto, magari sorseggiando uno dei Liquori di Marina…

E se il Cibo, il Vino e la Compagnia vi hanno fatto girare la testa… Potete restare alla Locanda, trascorrere una Notte a Pianaccio sotto le Stelle e il Fabuino, godendovi la Bellezza che avrete intorno e accanto.

Vi aspettiamo!

Ma… correte!

deer running

… mi raccomando;-)

No responses yet

Feb 08 2009

Cronache dalla Locanda

Nonostante la pioggia… Pianaccio è sempre bellissimo e la Locanda è in piena attività: Marco Valerio si prepara ad un fine settimana all’insegna delle sue passioni calcistiche e culinarie, Irene resta in cucina per sfornare il Pane, profumato e fragrante, che ci ha proposto anche per la cena di stasera, Marina ha terminato con cura l’ultimo suo capolavoro all’uncinetto … Andrea è fiducioso sul tempo e domani mattina non mancherà all’appuntamento sulle piste da sci

Insomma… cosa aspettate a raggiungerci ??

No responses yet